Alzheimer cause: un nuovo studio al Centro Dino Ferrari

Alzheimer cause: uno studio rivela che un danno alla sostanza bianca potrebbe essere una delle cause della malattia di Alzheimer

Alzheimer: chi ha svolto lo studio e cosa rivela

Lo studio, svolto dal team di ricerca guidato dal Prof. Elio Scarpini del Centro Dino Ferrari, dimostra una correlazione tra livelli di amiloide nel liquor e danno della sostanza bianca cerebrale in pazienti affetti da Malattia di Alzheimer (AD).

La malattia di Alzheimer è la forma più comune di demenza. Nel cervello di pazienti affetti da malattia di Alzheimer si osserva la deposizione della proteina amiloide e la morte dei neuroni, localizzati nella cosiddetta sostanza grigia.

Alzheimer: come si è svolto lo studio

Lo studio ha coinvolto 85 partecipanti: 65 soggetti con malattia di Alzheimer di nuova diagnosi (AD), demenza non-AD o lieve deterioramento cognitivo, e 20 controlli.

Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a un esame neurologico completo, ad una valutazione neurocognitiva completa e a una risonanza magnetica (RM) cerebrale per quantificare il danno della sostanza bianca.

Gli esami radiologici hanno mostrato un danno della sostanza bianca, quella parte dell’encefalo che è invece costituita principalmente dalla mielina, sostanza che avvolge i neuroni facilitandone la comunicazione. La natura di tali alterazioni non è ancora del tutto chiara.

Alzheimer: a cosa condurrà questa scoperta

Il danno della sostanza bianca potrebbe rivelarsi un elemento cruciale nella patogenesi della malattia di Alzheimer e quest’osservazione sottolinea l’importanza della sostanza bianca in una malattia da sempre ritenuta primariamente legata alla degenerazione dei neuroni nella sostanza grigia. Si potrebbero aprire ulteriori strade verso l’identificazione di nuovi bersagli terapeutici.

Aiuta la Ricerca. Il tuo contributo può migliorare la Qualità della Vita di molti Pazienti!

Cosa fare

Per prenotare visite di PRIMO LIVELLO, contattare il call centre regionale al numero verde:
Tel. 800638638

Per le visite ambulatoriali di SECONDO LIVELLO, di alta specializzazione, prenotare ai numeri:
Tel. 0255038645
Tel. 0255038646

Prima di telefonare, assicurarsi di essere in possesso dell’impegnativa del medico (specialista o di base) su cui deve essere espressamente specificata la richiesta di visita neurologica specialistica.

Laboratori di riferimento